Dott. Giovanni Marcello Costa - Gnatologo Palermo

LA GNATOLOGIA

La Gnatologia si occupa della funzione del sistema masticatorio partendo dall'articolazione temporo mandibolare (ATM), i muscoli del distretto masticatorio, ossa, denti; studia i movimenti mandibolari in relazione ai contatti occlusali dentari, quindi verifica la normale funzione o la presenza di parafunzioni (funzione alterata di muscoli e apparato dentale) ed i possibili trattamenti per mantenere la normale attività del distretto bocca ATM.

L'allineamento dei denti, i rapporti occlusali delle arcate dentarie sono funzioni molto importanti per la funzione masticatoria.

La deglutizione, la masticazione dipendono sia dalla forma e posizione dei denti ma soprattutto dalle forze fornite dai tessuti circostanti in primis i muscoli del distretto oro-faciale quali labbra, guance, lingua etc.

L'allineamento dei denti nell'arcata è la risultante delle forze multidirezionali esercitate dai muscoli i quali si devono trovare in una condizione di neutralità pena la comparsa di una disfunzione (malocclusione dentaria).

Per capire brevemente i concetti principali che influenzano la funzione e l'integrità dei suoi componenti diciamo che:

La mandibola è un osso unito al cranio da legamenti e fasci muscolari.

I muscoli detti elevatori (massetere, temporale, Pterigoidei) si contraggono, elevano la mandibola, dirigendo la forza su altre zone del cranio che sono dette articolazioni temporo mandibolari (ATM) e portano i denti in contatto fra di loro (creando l' occlusione dentaria).

E' quindi necessario, allo scopo di individuare la corretta funzione del distretto, un approfondito esame di queste aree.

Nel 1934 James Costen descrisse un gruppo di sintomi accentrati attorno all'orecchio e all'articolazione temporomandibolare (sindrome di Costen) descritta come sindrome di disfunzione temporo mandibolare, la quale non si limita però solamente a questo distretto ma include tutte le alterazioni connesse alla funzione del sistema masticatorio.

Le condizioni che possono alterare la normale funzione del sistema masticatorio e ATM sono stati indicati quali fattori eziologici; questo possono essere traumi, stress emotivo, instabilità ortopedica e posturale, iperattività muscolare.

Nella valutazione clinica del paziente bisogna attenzionare ogni sintomo per potere individuare la disfunzione.

I pazienti conoscono perfettamente i loro sintomi ma spesso ignorano i segni clinici, ad esempio un soggetto può riferire dolore articolare durante l'apertura della bocca senza rendersi però conto che sono presenti dei rumori.

Le alterazioni funzionali dei muscoli masticatori sono probabilmente le segnalazioni più frequenti dei pazienti che si presentano dall' odontoiatra per un trattamento.

La disfunzione è un sintomo clinico frequente nell'alterazione dei muscoli masticatori che in genere si manifesta come una riduzione dell'ampiezza del movimento mandibolare, quindi qualsiasi contrazione o estensione dei muscoli compromessi, provoca dolore e, di conseguenza, per salvaguardare il proprio benessere, il paziente limita il movimento entro un range che non provochi dolore.

La malocclusione dentaria quindi è un tipo di disfunzione che provoca una variazione della posizione muscolare con variazione della lunghezza a riposo di quei muscoli che controllano la posizione mandibolare.

Ad esempio un accorciamento del muscolo pterigoideo laterale produrrà una disclusione dei denti posteriori sul lato omolaterale e contatti prematuri dei denti anteriori (specialmente i canini) sul lato controlaterale.

Da qui si innesca una alterazione muscolare di tutto il rachide cervicale che a sua volta si sposterà anche sul rachide lombare fino all' articolazione del piede.

Il trattamento pertanto non dovrà essere mirato al precontatto sul canino ma ad eliminare l'alterazione muscolare che ha generato il contatto prematuro .

L'odontoiatra che si occupa quindi di gnatologia (e possibilmente anche di posturologia) cercherà di individuare la causa primaria del problema mediante esami clinici e strumentali ed adotterà la terapia mirata al singolo paziente.

Costa Polimedical Center snc
Sede legale: Bisacquino (PA) | cap. 90032 - via Decano Di Vincenti, 91
Succ. : Palermo | cap 90141 - via Dante Alighieri, 58
Succ. : Sciacca (AG) | cap 92019 - via Valverde, 9/e.
Dott. Giovanni Marcello Costa - N° iscrizione Ordine dei Medici: 00511 Palermo
info@costapolimedical.it

declino responsabilità | privacy

Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.



© 2015. «powered by Dentisti Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.